Recensioni

In questa pagina è possibile consultare le recensioni rilasciate dai clienti che acquistano nel nostro negozio.
Elenco di alcuni musicisti che preferiscono il nostro laboratorio per le riparazioni.
Max Ionata
sassofonista


Considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea, Max Ionata ha bruciato le tappe in una carriera vertiginosa conquistando in pochi anni l'approvazione di critica e pubblico, riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all'estero. Ha condiviso il palco con artisti del calibro di Robin Eubanks, Reuben Rogers, Clarence Penn, Lenny White, Billy Hart, Alvin Queen e Joe Locke, senza dimenticare Anne Ducros, Steve Grossman, Mike Stern, Bob Mintzer, Bob Franceschini, Hiram Bullock, con Joel Frahm, Miles Griffith, Anthony Pinciotti, spaziando dai territori della musica improvvisata alla canzone d’autore.


Marco Zurzolo
sassofonista


Marco Zurzolo è sassofonista, compositore, direttore ed arrangiatore della sua formazione. Diplomato in Flauto al Conservatorio di Musica di Napoli ha da subito affiancato alla sua preparazione classica la cultura jazz attraverso lo studio del sassofono, divenuto in seguito suo strumento principale, e diplomandosi anche in Arrangiamento Jazz e conseguendo il diploma accademico di II livello in Saxofono Jazz.


Mario Ciaccio
sassofonista


Diplomato con il massimo dei voti nei conservatori V. Bellini di Palermo, F. Bonporti di Trento e Premiere Prix di Sassofono al CRD de L’ Hay les Roses (Paris) si è successivamente perfezionato per 3 anni con Fabrizio Mancuso (Quatuor Habanera). E’ risultato vincitore di 12 concorsi nazionali, internazionali ed europei di musica da camera. Si è esibito in più di 150 performances con varie formazioni cameristiche con le quali ha tenuto concerti in SPAGNA, AUSTRIA, BELGIO, FRANCIA,USA ,ISRAELE, TAIWAN. Ha collaborato con orchestre ed enti come Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra di Musica Contemporanea di Palermo, Filarmonica Franco Ferrara, Accademie Neue Musik Bolzano, Traiettorie Sonore Milano. Suona in duo con il Pianista Simone Miotto, è membro del Quatuor Kromatics è fondatore della Carboneria Sax Ensemble. E’ sassofonista di ruolo presso La Banda Musicale della Polizia di Stato Italiana.


Rocco di Maiolo
sassofonista


Nato a Pomigliano d’Arco (NA) il 03.12.1979 – Residente in Brusciano. Già all’età di anni 10 partecipò alla trasmissione televisiva di Rai Uno “Patatrac” interpretando un motivo folcloristico. Nel anno 2000 consegue il diploma di sassofono presso il Conservatorio Statale di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino riportando una votazione di 9/10.Negli ultimi anni come ricercatore etnicomusicale, da anni propone la riscoperta, la valorizzazione e la diffusione della musica caratteristica dell’entroterra napoletano, particolarmente del basso nolano, rielaborando vecchie melodie in forma sperimentale tendente ad inserire nella suddetta musica il ritmo jazz.


Daniele Vitale
sassofonista


Daniele sviluppa la sua grande passione per la musica fin da bambino e inizia ad esibirsi in eventi pubblici già da adolescente. Negli anni ha collezionato un numero importante di esibizioni dal vivo e ha accumulato esperienza in matrimoni ed eventi privati. Attualmente il suo canale Youtube conta più di 1.000.000 di iscritti per le sue cover e video di intrattenimento.


Daniele Scannapieco
sassofonista


Daniele Scannapieco, classe 1970, sassofonista salernitano, musicista e compositore. È una delle colonne portanti del Jazz a Salerno conosciuto in Italia e nel mondo e preso da esempio dalle giovani leve di musicisti. Daniele Scannapieco si appassiona alla musica a partire dai sei anni. Inizia a studiare prima clarinetto per poi approdare al sassofono durante gli anni ’80.


Jerry Popolo
sassofonista


Jerry svolge sin dal 1985 una intensa attività professionale sia in ambito jazzistico che in produzioni televisive e di pop music, in questi anni oltre a essersi diplomato presso il Conservatorio di Musica di Salerno ha continuato ad approfondire lo studio della musica e del sax, partecipando inoltre a stage con famosi Jazzisti e didatti tra i quali Jerry Bergonzi, George Garzone e Dave Liebman.


Alfonso Deidda
sassofonista


Classe 1970, musicista salernitano, polistrumentista, sassofonista e compositore. Suona egregiamente il baritono, il soprano, il tenore, il flauto traverso, il clarinetto, il piano e le percussioni. Un vero genio della musica che può tranquillamente rappresentare il Jazz salernitano in Italia e nel mondo.


Andrea Santaniello
sassofonista


Andrea Santaniello, classe 1981, all'età di 12 anni inizia i primi studi di sax con Francesco Lauro. Successivamente studia musica, e il jazz in particolare, con Pericle Odierna ed e proprio lui ad introdurlo nel mondo della musica. Nel 2006 incontra il celebre trombettista jazz Giovanni Amato e diventa suo allievo per quasi tre anni. Collabora con artisti di fama internazionale come Dado Moroni, Andrea Pozza, Roberto Gatto, Daniele Scannapieco, Giovanni Amato, Dario Deidda, Alfonso Deidda, Sandro Deidda, Pietro Condorelli , Renato Sellani, Robertinho de Paula, Ciro Caravano, Attilio Troiano, Walter Ricci, ecc.


Peppe (Giuseppe) Plaitano
sassofonista


Leader della nota formazione Dixieland 'Salerno Street Parade', Plaitano vanta numerose e prestigiose collaborazioni, una su tutte, quella con il noto sassofonista Michael Brecker. Tra gli elementi di punta della 'Scuola Salernitana', Plaitano è contraddistinto da una conoscenza profonda dei costrutti caratterizzanti lo stile antecedente l’avvento del Bebop. Un linguaggio che si esprime in parentesi di rara eleganza, che collocate in contesti non tradizionali contribuiscono alla peculiarità del suo stile. Nel corso del concerto verranno eseguiti standard della tradizione, alternando il sax tenore al clarinetto ed al flauto traverso.


Luigi Cioffi
sassofonista


Si diploma brillantemente in Sassofono nel 1997 presso il Conservatorio di Musica G. Martucci di Salerno sotto la guida del M° L. Cavallo. Intraprende un’intensa attività concertistica, proponendosi al pubblico sia come solista che con gruppi cameristici, ottenendo ovunque lusinghieri consensi di critica e di pubblico. Segue corsi di perfezionamento tenuti dai M° Federico Mondelci , M° Mario Marzi, attualmente studia sotto la guida del M° Massimo Mazzoni. Partecipa annualmente come allievo effettivo, a partire dal 1997, allo Stage Internazionale del Sassofono, presso il conservatorio di musica di Fermo. Nel giugno 2008, si laurea in Sassofono con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Martucci”di Salerno. Studia Improvvisazione Jazz, con il M° G. Plaitano. Attualmente è docente di Sassofono presso la Scuola Media Statale “G. Camera”di Sala Consilina.


Francesco Garzione
clarinettista


Francesco Garzione, ha conseguito il diploma di Clarinetto con ottimi voti presso il Conservatorio di Musica Statale “S. Pietro a Majella” di Napoli, sotto la guida del M° Giovanni Sisillo e si è perfezionato con il M° Gaetano Russo. Ha collaborato con l’orchestra Alessandro Scarlatti della RAI di Napoli. Gli è stato conferito il diploma d’onore al quarto Concorso Nazionale “Giovani Concertisti in duo” città di Corsico (MI) nel 1984 e nello stesso anno è stato finalista del concorso E.C.Y.O. Ha ottenuto premi in Rassegne e Concorsi Musicali nazionali e internazionali. Ha ricoperto il ruolo di I clarinetto in Orchestra giovanile dell’Eur spettacoli di Rosignano Solvay (LI) Orchestra di fiati “R. D’Ambrosio” di Montescaglioso (MT), orchestra di fiati “Giubileo 2000” di Vallo della Lucania (SA), “I Filarmonici” di Montescaglioso (MT), esibendosi in Italia e all'Estero. Ha eseguito le prime assolute del duetto per “ due clarinetti un po’ strani” di Rosario Musino e “Capriccio: nove variazioni per clarinetto in Sib e banda” del M° N. H. Samale. È docente di Clarinetto presso il Conservatorio di Musica Statale “Carlo Gesualdo da Venosa” di Potenza.


Gianmarco Casani
clarinettista


Professore d’orchestra, si è esibito per dodici anni in qualità di primo clarinetto dell’Orchestra Sinfonica di Roma nelle sale da concerto delle capitali più importanti del mondo: Berlino, Bruxelles, Madrid, San Pietroburgo, Rio de Janeiro, Londra, Vienna, Graz e Salisburgo. Protagonista nel 2008 di una lunga tourneè in Cina e nel 2010 negli Stati Uniti. Ha collaborato come Primo Clarinetto con l'Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, Roma Sinfonietta, l'Orchestra Sinfonica della Rai di Roma, l’Orchestra Mozart, l’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia, l'Orchestre National du Capitole de Toulose, Mahler Chamber Orchestra e Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma.


Aldo Botta
clarinettista


Quando ai primi di maggio del 2016 ha sostenuto la prova scritta del suo primo concorso nella scuola, si è sentito ancora più piccolo della sua età. In mezzo a colleghi ultra quarantenni e trentenni, Aldo Botta, prof salernitano di Bracigliano, si è sentito per qualche minuto fuori posto. «Ero il più piccolo, e con me erano candidati alla prova colleghi molto più grandi», racconta. Dopo un anno Aldo, 22 anni, è il più giovane vincitore del concorso a cattedra bandito l’anno scorso in Campania. Insegnerà strumento musicale alle scuole superiori. Lui, musicista preparato ed esperto di concerti, insegnerà agli studenti delle superiori come suonare il clarinetto. La scuola che gli è stata assegnata come prima nomina è l’istituto Galizia di Nocera Inferiore.


Gaetano Falzarano
clarinettista


Gaetano Falzarano, si è diplomato in Clarinetto al Conservatorio di Musica 'San Pietro a Majella' di Napoli, sotto la guida del Maestro R. Di Costanzo. Successivamente, si perfeziona con i clarinettisti Jack Brymer , Glen Martin, Gaetano Russo e Alessandro Carbonare. Primo idoneo all’audizione di Clarinetto e Clarinetto piccolo in mib per l’Orchestra Lirico- Sinfonica del Teatro San Carlo di Napoli con la quale ha collaborato dal 1992 al 1998. Dal 1998 al 2012 è stato membro stabile della banda musicale della Guardia di Finanza. Ha suonato sotto la direzione di direttori di chiara fama internazionale: G.Kun, D.Oren, P.Maag, M. Rota, O. Magar, K. Martin , Z Mehta, K. Nagano, S. Mercurio, R. Paternostro ecc. Premiato a sei concorsi nazionali ed internazionali.


Gianluigi Cortecci
oboista


Gianluigi Cortecci si è diplomato presso il Conservatorio Maderna di Cesena. Collabora con importanti orchestre. Come primo oboe o solista è stato diretto da maestri quali Lorin Maazl, Riccardo Muti, Zubin Mehta e.a. Attualmente primo oboe del Teatro Petruzzelli di Bari


Giovanni Borriello
oboista


Giovanni Borriello nel 1991 si diploma in oboe sotto la guida del M° Cosimo Prinzo. Partecipa a corsi di perfezionamento e organizza molte master class ricoprendo ruoli di assistente, a Luca Vignali, Domenico Sarcina, Diego Dini Ciacci, Maurizio Marino, Hernan Garreffa e Domenico Orlando,(come docente tiene laboratori sulla costruzione dell’ancia). Ha effettuato numerose registrazioni in studio, durante i concerti e per le televisioni, collaborando con personaggi del mondo dello spettacolo come: Lucio Dalla, Noa, Stefano Di Battista, Eugenio e Edoardo Bennato, Gianni Morandi, Nino D’Angelo, Franco Battiato, Andrea Bocelli, Sal Da Vinci, Mango, Danilo Rea, Dionne Warwick.


Giuseppe Settembrino
Fagottista


Di origini bolzanine, ma entrato stabilmente dal 1991 nell’organico dell’istituzione partenopea; Fagottista del teatro San Carlo.


Mauro Russo
fagottista


Mauro Russo, intraprende lo studio del Fagotto a undici anni, con il maestro Giuseppe Della Valle e successivamente dopo due anni è ammesso al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino al quarto anno con il maestro Giovanni Graglia. Nel 1975, si segnala vincendo il Concorso Internazionale “Franco Verganti” di Stresa. Si diploma nel 1980 al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, sotto la guida di Vincenzo Menghini. Si perfeziona poi con il maestro Rino Vernizzi. Nel 1980 vince il Concorso per il Secondo Fagotto nell’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali di Milano”, ed ottiene la segnalazione di merito al Concorso di Cesena, riservato ai migliori diplomati dell’anno. Dopo aver ottenuto l’idoneità a far parte della prestigiosa ECYO, diretta da Claudio Abbado, vince nel 1981 il Concorso per Primo Fagotto nell’Orchestra del Teatro di San Carlo, ruolo che ricopre tutt’ora. In seguito vincerà anche il Concorso per Primo Fagotto indetto dall’Orchestra Regionale Toscana..


Angelo Ruggieri
flautista


Nato a Salerno nel 1967 inizia da bambino gli studi musicali diplomandosi in flauto all’età di 17 anni presso il Conservatorio di Musica di Napoli sotto la guida del M° Ferdinando Staiano. All’età di 20 anni ha già al suo attivo oltre 500 concerti tenuti per i più importati e prestigiosi enti musicali e lirici d’Italia, da solista in formazioni cameristiche ed orchestrali. Successivamente si laurea in flauto solistico con il massimo di voti lode e menzione speciale abbinando l’attività di didatta a quella concertistica. Attualmente è docente di Flauto presso il Liceo “F. Severi” di Napoli. Ha al suo attivo numerosissime esecuzioni in prima assoluta mondiale oltre che partecipazioni per la RAI, Mediaset, Radio Vaticana.


Nello Salza
trombettista


Studia tromba presso il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" di Roma sotto la guida dei maestri Leonardo Nicosia e Biagio Bartiloro, intraprendendo la carriera orchestrale come prima tromba del Teatro San Carlo di Napoli e poi del Teatro dell'Opera di Roma. Ha ricoperto lo stesso ruolo anche presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Regionale Toscana e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Docente nei conservatori italiani, attualmente presso il Conservatorio di Frosinone. È stato inoltre testimonial Yamaha, seguendo la progettazione e firmando due modelli di tromba. Ha suonato in oltre 400 colonne sonore, 220 delle quali con Ennio Morricone, con cui collabora dal 1984. Tra le altre collaborazioni quelle con Nicola Piovani, Riz Ortolani, Franco Piersanti, Armando Trovajoli, Luis Bacalov, Francesco De Masi, Fiorenzo Carpi, Piero Piccioni e altri. Nel 2015 collabora alla registrazione con l'Orchestra sinfonica nazionale ceca del brano "La Lettera di Lincoln" di Ennio Morricone per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino. La colonna sonora vince il Premio Oscar 2016 per la migliore colonna sonora e il Golden Globe per la migliore colonna sonora. Con il Nello Salza Ensemble ha interpretato celebri colonne sonore in tour in Italia, Grecia, Thailandia, Turchia, Cina, Giappone, Russia, Kazakistan, Romania e Repubblica Ceca..


Giovanni Amato
trombettista


Compositore di notevole spessore, ottimo arrangiatore, Giovanni Amato è un musicista dotato di uno swing eccezionale unito ad uno scorrevolissimo fraseggio boppistico. Il tocco morbido e potente, la musicalità versatile e spontanea sono le sue peculiarità. Giovanni Amato nasce a Nocera Inferiore in provincia di Salerno, dove inizia a suonare la tromba all'età di otto anni sotto la guida di suo padre, anch'egli musicista. E proprio ascoltando la sua collezione di dischi che presto si appassiona al jazz, e su questi incomincia ad improvvisarIntorno ai sedici anni entra a far parte di una jazz band importante quella del noto musicista napoletano Antonio Golino "Elbas Jazz Group" che si esibisce nei più noti club di Napoli. Intanto continua anche lo studio della musica classica, diplomandosi nell'89 al conservatorio di Salerno con il massimo dei voti..


Salvatore Acierno
cornista


Allievo del M° Luciano Giuliani, ha conseguito nel 1985 il diploma presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma. Successivamente a studiato con i Maestri Guelfo Nalli, Guido Corti e Rex Martin. Nel 1984 ha vinto l'audizione come 1° corno per la formazione dell'Orchestra da camera “Goffredo Petrassi”. Ha collaborato con l'Orchestra Sinfonica dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, le Orchestre Sinfoniche della RAI di Roma, Napoli, Torino e L'Orchestra della Svizzera Italiana. Ha inciso per la RAI e la Fininvest ed ha maturato esperienza cameristica in vari gruppi. Attualmente fa parte dell'ottetto del Teatro San Carlo di Napoli. Alterna la sua attività all'insegnamento presso il Conservatorio di Musica di Rodi Garganico Nel 1997 ha conseguito l'idoneita di 2° corno presso l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma. Dal 1987 ricopre stabilmente il ruolo di 2° corno presso l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli.


Ricardo Serrano Dominguez
cornista


Nato a Cuba, si diploma a 18 anni alla Escuela Nacional de Arte de Cuba a l’Avana. Successivamente, si diploma al Conservatorio “G. Verdi” di Torino con la votazione di 10 e lode. Prosegue i suoi studi con il M. Radovan Vlatkovic al "Mozarteum" di Salisburgo e alla "Escuela Superior de Musica Reina Sofia" di Madrid, vincendo una borsa di studio. É vincitore di numerosi concorsi a premi nel suo paese natale (tra i più importanti Amadeo Roldan, Argeliers Leon). In qualità di primo corno, collabora con "Teatro alla Scala" di Milano, “Filarmonica della Scala” di Milano, "Accademia Nazionale di Santa Cecilia" di Roma, "Radio Televisione Svizzera Italiana" di Lugano, "Salzburg Chamber Soloist", e molte altre Orchestre. Dal 2005 ricopre il ruolo di Primo Corno al "Teatro di San Carlo" di Napoli.


Angelo Schirinzi
direttore orchestra


Ha studiato clarinetto al Conservatorio "Piccinni" di Bari e al Conservatorio di Monopoli e direzione e strumentazione per banda con i maestri Nicola Centofanti, Gioacchino Ligonzo e Francesco Lentini. Autore di numerose trascrizioni per sola banda e per banda e coro. Dal 1993 direttore della Grande Orchestra "G. Ligonzo" di Conversano.


SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI DA 189 EURO